22-maggio-2019

Magneti Marelli Aftermarket ad Autopromotec 2019

Per valorizzare il patrimonio storico e culturale dell’azienda che quest’anno celebra il suo centenario, Magneti Marelli Aftermarket offrirà al pubblico di visitatori un viaggio nel tempo.
Una rappresentazione temporale dell’officina dal passato al futuro, permetterà di comprendere quali sfide e opportunità hanno guidato i grandi cambiamenti tecnologici e cosa ci aspetta nel futuro.
La strategia espositiva dell’azienda, infatti, è proprio quella di mettere al centro l’officina, per permettere a tutti i visitatori di sperimentare cosa significa fare parte di un network come Checkstar.
All’interno dello stand, in un layout innovativo e accogliente, il visitatore potrà conoscere tutta la storia delle officine Magneti Marelli e la loro evoluzione, così come vedere riunite le sue principali linee di prodotto come la diagnosi, i prodotti elettrico ed elettronico, la carrozzeria, il consumo e la meccanica.
A Bologna, dal 22 al 26 maggio 2019 - Padiglione 30, Stand D48.
 

COME NASCE LA RETE CHECKSTAR
Le prime officine Magneti Marelli nascono in Italia nel 1920 e si definiscono come network strutturato nel 1985, per gestire l’avvento dell’elettronica nel mondo automotive.
Nel 2006 il network viene rilanciato sul mercato con il marchio Magneti Marelli Checkstar, diventando un importante riferimento nel settore della riparazione elettromeccanica.
La divisione Aftermarket di Magneti Marelli è fortemente impegnata nello sviluppo e promozione della rete Checkstar, che oggi conto 4.000 officine e carrozzerie in tutto il mondo.
Appartenere alla rete Checkstar significa far parte di una squadra aggiornata, formata e dinamica, che ha alle spalle un gruppo con una profonda esperienza e competenza professionale e può dunque offrire un supporto al suo network che fa la differenza.

 

E ILFUTURO...
Il settore automotive è impegnato in un processo di trasformazione profondo, sollecitato da macro-trend come efficienza ambientale, sicurezza e multifunzionalità del veicolo. Le automobili del futuro saranno più simili a degli spazi di vita e di lavoro, che ci porteranno dove diremo loro di portarci.
Nei prossimi anni utilizzeremo automobili intelligenti, capaci di elaborare grandi quantità di informazioni e anticipare i bisogni del driver; elettronica e telematica, complessi sistemi di assistenza alla guida, diagnosi predittiva sono solo alcuni esempi di come raggiungeremo livelli superiori di efficienza e di sicurezza, oltre a poter fruire di una serie di funzioni aggiuntive.

Questa è la direzione in cui l'azienda sta lavorando con diversi prodotti e tecnologie al servizio di clienti e automobilisti.
Competenze e know-how che saranno messe a disposizione anche alla rete Checkstar e ai suoi autoriparatori per prepararli.